David “Fuji” Convertino, Murfreesboro, TN (USA) | Noel Gallagher’s High Flying Birds Tour, 2011

Catchphrase, TV Show, 1986/2004 | ITV Productions, Londra

David “Fuji” Convertino, Murfreesboro, TN (USA) | Noel Gallagher’s High Flying Birds Tour, 2011

The Chase, TV Show, 2009/– | ITV Productions, Londra

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

Vectorworks Vision è il più avanzato software di previsualizzazione delle illuminazioni scenografiche disponibile per sistemi operativi Windows e MacOS.
Con Vision, gli utenti sono in grado di previsualizzare i loro spettacoli con un realismo sorprendente, grazie anche al fatto che le librerie di apparecchi di illuminazione di Vision sono tra le più accurate del settore.
Grazie all’integrazione con Vectorworks Spotlight, con i server multimediali e le console luci, Vision rappresenta la soluzione perfetta per il moderno lighting designer che vuole realizzare professionalmente i suoi progetti mantenendo la massima creatività ed efficienza.
I light designer ed i professionisti dello spettacolo possono risparmiare tempo e denaro utilizzando Vision, potendo pre-visualizzare un palco luci senza doverlo realizzare o montare. È possibile valutare le illuminazioni, le movimentazioni, analizzare la scena insieme ai clienti o agli artisti, comodamente di fronte al proprio schermo.

Sviluppato per i sistemi macOS e Windows, Vision è in grado di rappresentare l’animazione delle luci con la massima fedeltà. Il software è in grado di interfacciarsi con la maggior parte delle console DMX, incluse MA2, Hog, ETC, EOS e tutte quelle che supportano i protocolli di interscambio dati ArtNET o sACN NET su connessione Ethernet.
Ma ovviamente è anche possibile operare offline grazie al supporto onPC per hog3 MA1&2 e molte altre console.

Con l’avanzare della tecnologia e per fronteggiare i budget sempre più ridotti, il lighting designer di oggi deve accettare la sfida di realizzare progetti sempre più complessi in tempi sempre più rapidi: è per questa ragione che tanti professionisti hanno scelto il software di pre-visualizzazione Vision per sviluppare i propri spettacoli.
In un ambiente in cui le console di controllo luci, i media server, le componenti video e gli apparecchi mobili sono in continua evoluzione, essere creativi spesso sembra essere l’ultima voce nella lista delle priorità. Vision permette di avere più tempo per organizzare e pre-visualizzare uno show con largo anticipo.

Se è vero che la maggior parte della gente pensa ad un tour di concerti quando si parla di pre-visualizzazione, in realtà il software Vision è diventato una componente chiave per affrontare quasi tutti i progetti di lighting design: concerti, stand fieristici, trasmissioni televisive, eventi aziendali o allestimenti teatrali.

REQUISITI MINIMI HW E SW

Windows 7 / 8 o 8.1 / 10
64-bit Intel Core i5 o superiore
RAM: 4GB minima; 8GB raccomandata
Scheda video OpenGL® accelerata
VRAM: 1GB (minima)

macOS 10.10 / 10.11 / 10.12 / 10.13 / 10.14
64-bit Intel Core i5 o superiore
RAM: 4GB minima; 8GB raccomandata
Scheda video OpenGL® accelerata
VRAM: 1GB (minima)

VIDEO TUTORIAL

Un videocorso in 24 lezioni per imparare ad utilizzare Vectorworks, tutorial dedicati e webinar su nuove tecnologie. Scoprili qui!

ULTIME NOTIZIE VECTORWORKS

Vectorworks Vision è il più avanzato software di previsualizzazione delle illuminazioni scenografiche disponibile per sistemi operativi Windows e MacOS.
Con Vision, gli utenti sono in grado di previsualizzare i loro spettacoli con un realismo sorprendente, grazie anche al fatto che le librerie di apparecchi di illuminazione di Vision sono tra le più accurate del settore.
Grazie all’integrazione con Vectorworks Spotlight, con i server multimediali e le console luci, Vision rappresenta la soluzione perfetta per il moderno lighting designer che vuole realizzare professionalmente i suoi progetti mantenendo la massima creatività ed efficienza.
I light designer ed i professionisti dello spettacolo possono risparmiare tempo e denaro utilizzando Vision, potendo pre-visualizzare un palco luci senza doverlo realizzare o montare. È possibile valutare le illuminazioni, le movimentazioni, analizzare la scena insieme ai clienti o agli artisti, comodamente di fronte al proprio schermo.

Sviluppato per i sistemi macOS e Windows, Vision è in grado di rappresentare l’animazione delle luci con la massima fedeltà. Il software è in grado di interfacciarsi con la maggior parte delle console DMX, incluse MA2, Hog, ETC, EOS e tutte quelle che supportano i protocolli di interscambio dati ArtNET o sACN NET su connessione Ethernet.
Ma ovviamente è anche possibile operare offline grazie al supporto onPC per hog3 MA1&2 e molte altre console.

Con l’avanzare della tecnologia e per fronteggiare i budget sempre più ridotti, il lighting designer di oggi deve accettare la sfida di realizzare progetti sempre più complessi in tempi sempre più rapidi: è per questa ragione che tanti professionisti hanno scelto il software di pre-visualizzazione Vision per sviluppare i propri spettacoli.
In un ambiente in cui le console di controllo luci, i media server, le componenti video e gli apparecchi mobili sono in continua evoluzione, essere creativi spesso sembra essere l’ultima voce nella lista delle priorità. Vision permette di avere più tempo per organizzare e pre-visualizzare uno show con largo anticipo.

Se è vero che la maggior parte della gente pensa ad un tour di concerti quando si parla di pre-visualizzazione, in realtà il software Vision è diventato una componente chiave per affrontare quasi tutti i progetti di lighting design: concerti, stand fieristici, trasmissioni televisive, eventi aziendali o allestimenti teatrali.

Play Video

Qualsiasi progetto scenografico e di illuminazione può trarre beneficio dalle funzionalità in tempo reale di Vision. Il lighting designer può sfruttare gli strumenti per pre-programmare lo spettacolo prima di arrivare in loco. Questo modo di lavoro consente di ridurre lo stress, gestire meglio i tempi e i costi di produzione, lasciando libera la creatività.

Le librerie di fari presenti in Vision sono le più accurate fra tutte quelle disponibili sul mercato. Grazie all’integrazione con i software di progettazione, con i media servers e con le lighting console, Vision è la perfetta combinazione necessaria al lighting designer per eseguire il suo lavoro in modo professionale, permettendogli di esprimere la sua creatività con la massima efficienza.

Ogni elemento della libreria è stato impostato per rappresentare fedelmente il vero apparecchio, in modo da garantire che il vostro evento sarà proprio come lo avete immaginato. Benché ogni apparecchio di illuminazione sia dotato di tutti i suoi parametri standard, Vision permette anche di personalizzare liberamente i colori, i gobo, le lenti, le lampade o qualsiasi altra variabile del dispositivo.
Tutte le funzioni del proiettore, come gli effetti prisma, l’angolazione del fascio luce, la velocità della testa, la velocità di rotazione dei gobo e delle color wheel, i dati fotometrici del fascio sono stati accuratamente esaminati per assicurare la massima precisione nella virtualizzazione.

Mark Brickman | Empire State Building LightShow

Grazie alle capacità di interscambio integrate in Vision, creare una scenografia è un processo davvero rapido.
Vision dispone di plug-in appositamente sviluppati per semplificare il processo di modellazione: si può utilizzare Vectorworks® Spotlight o 3D Studio Max®. In questo modo il designer può sviluppare il modello 3D del palco usando gli strumenti che già usa e conosce, senza dover ripetere il lavoro in un’altro ambiente.
Dopo aver creato il modello, è possibile inserire i simboli dei fari direttamente Vectorworks Spotlight o in 3D Studio Max, definire le posizioni e i patch e poi trasferire il tutto in Vision.

Vision in combinazione con Vectorworks Spotlight

Se si sta usando Vectorworks Spotlight, l’integrazione con Vision è perfetta. Le librerie di simboli di Spotlight sono già pronte ed i due prodotti condividono i dati come numero unità, Universe e canale: in questo modo le informazioni vanno inserite una volta sola.
Questi dati vengono trasferiti da Spotlight a Vision, ma sono in ogni caso disponibili per essere visualizzati e stampati nelle tavole 2D di progetto. Sempre all’interno di Spotlight è possibile personalizzare liberamente i colori, i gobo, le lenti, le lampade o qualsiasi altra variabile del dispositivo.

Nook Schoenfeld

Dopo aver definito il modello 3D della scena è possibile controllare gli apparecchi di illuminazione tramite DMX, integrare i media server, gestire luci a testa fissa o rotante, in modo da poter effettuare il pre-cue del progetto. Grazie a Vision è infine possibile creare rendering ad alta risoluzione ed alta qualità da usare nelle fasi di marketing e presentazione del progetto.

Vision viene proposto con prezzi scalabili e senza alcuna penalizzazione nel caso in cui le necessità del progettista aumentino nel tempo e si voglia ampliare il numero di Universe gestiti.

REQUISITI MINIMI HW E SW

Windows 7 / 8 o 8.1 / 10
64-bit Intel Core i5 o superiore
RAM: 4GB minima; 8GB raccomandata
Scheda video OpenGL® accelerata
VRAM: 1GB (minima)

macOS 10.10 / 10.11 / 10.12 / 10.13 / 10.14
64-bit Intel Core i5 o superiore
RAM: 4GB minima; 8GB raccomandata
Scheda video OpenGL® accelerata
VRAM: 1GB (minima)

Vectorworks Tutorial

Ricostruiamo con Vectorworks la Chiesa di Dio Padre Misericordioso
Play Video
In questo tutorial video scopriremo come ricostruire l’edificio progettato da Richard Meier e vincitore del concorso internazionale di architettura in vista del Giubileo del 2000, utilizzando diverse modalità di progettazione e scoprendo alcuni degli strumenti di modellazione 3D di Vectorworks, fino a produrre rendering realistici del progetto.
Realizziamo con Vectorworks l’atrio e gli arredi di un appartamento
Play Video
In questo video vi presentiamo alcune idee su come realizzare un atrio di un appartamento in cui sono presenti alcuni elementi di design che danno un’impronta di originalità all’ambiente, conferendo un senso di modernità e di movimento.
Scopri l’efficienza delle funzionalità di modellazione 3D di Vectorworks
Play Video
Questo video mostra alcuni degli strumenti disponibili per creare una volumetria generale di un edificio con Vectorworks. Scopri come le funzioni di Vectorworks rendano semplice ed efficace lo studio dei volumi, la generazioni di superfici curve, la creazione di elementi di design fino a realizzare in pochi minuti i tuoi rendering.
Vectorworks + Bluebeam per la revisione e l’approvazione dei progetti
Play Video
Vectorworks è il primo software BIM a integrarsi con Bluebeam Studio per effettuare annotazioni e revisioni dei progetti in tempo reale. Il nuovo sistema di integrazione crea un flusso di lavoro e processi basati su Cloud per designer, architetti, appaltatori e costruttori, permettendo di collaborare nella creazione di tavole e modelli in formato PDF. Maggiori info qui.
Scopri Vectorworks in questa serie di tutorial di base per l’apprendimento del programma

Per tutti coloro che si avvicinano a Vectorworks per la prima volta può risultare fondamentale la comprensione dei concetti chiave di questo programma, unico nel suo genere.
Attraverso una serie di videolezioni si è voluto rappresentare un cammino utile a chi ancora non conosce Vectorworks e vuole capirne e provarne immediatamente le potenzialità.

videocom Webinar

Introduzione al BIM: dalle caratteristiche progettuali ai riferimenti normativi
Play Video
Cos’è il BIM? Quali sono i principali riferimenti normativi sul BIM? Come posso capire se il BIM fa per me? Il processo è ormai noto ma non sono sempre chiari tutti gli aspetti legati a questo nuovo modo di progettare. Con questo webinar videocom ha voluto rendere chiari questi aspetti a chi di BIM non ha mai sentito parlare ma anche a chi vuole capirci di più. E dove Vectorworks si colloca all’interno di questo processo.
Dal rilievo alla modellazione BIM, dalla presentazione alla realtà aumentata
Play Video

Come si può gestire il processo BIM con un manufatto architettonico complesso, magari ad interesse storico? Possiamo usare il BIM solo per nuove costruzioni?
Presso la Facoltà di Architettura Valle Giulia all’Università di Roma La Sapienza si è svolto il seminario 3D Modeling&BIM per trattare questi ed altri temi.
videocom era presente con un intervento che qui vi riproponiamo.

Vectorworks FocusON

Złota 44: Studio Libeskind e Artchitecture
Play Video

Złota 44 è un grattacielo di lusso alto 192 metri con 52 piani situato nel centro di Varsavia, progettato da Daniel Libeskind assieme allo studio polacco Artchitecture.
Scopriamo come Vectorworks è stato utilizzato per progettare la sua caratteristica forma curva e produrre planimetrie e sezioni in grande scala grazie alla sua semplicità d’uso.

Itten+Brechbühl: il BIM nell’architettura
Play Video

Itten Brechbühl è uno dei più grandi studi di architettura svizzeri. In qualità di architetti e pianificatori generali, portano a termine progetti di costruzione complessi ed esigenti in Svizzera e in Europa, e dal 1922, anno della fondazione dello studio, hanno realizzato con successo ormai oltre tremila progetti nei campi più svariati.

Lo studio Holzer-Kobler Architekturen
Play Video

Holzer-Kobler Architekturen, studio vincitore di numerosi premi e concorsi, tra cui il Luigi Micheletti Award, premio europeo per per l’innovazione museale, da sempre utilizza Vectorworks per sviluppare progetti architettonici.
In questo video scopriremo la loro idea di architettura contemporanea, il ruolo di Vectorworks nella fase progettuale e alcune sue applicazioni in uno degli ultimi edifici realizzati, il Palaön di Schöningen.