fbpx

Nuovo video corso:
Fare rendering con Vectorworks

FARE RENDERING CON VECTORWORKS è una serie di 13 video tutorial in italiano (disponibili nella sezione Tutorial del nostro sito oppure sul nostro canale YouTube) molto utili come introduzione al rendering con Vectorworks. Lo scopo di queste lezioni è di fornire una panoramica su alcune delle funzioni meno conosciute di Renderworks, in aggiunta a qualche trucco o suggerimento.

Non c’è un vero e proprio percorso da seguire: vi invitiamo a scaricare il progetto creato in Vectorworks e ad usare le diverse viste registrate che sono presenti ed accessibili.

CONTENUTO DEI TUTORIAL

01 – Introduzione
Scopriamo le caratteristiche del corso.

02 – OpenGL
Nel rendering si deve sempre trovare l’equilibrio tra qualità e rapidità: OpenGL è il metodo principale di rendering per ambienti 3D, scopriamo come può aiutarci nella nostra fase di progettazione.

03 – Luci
L’ambiente di illuminazione di Vectorworks è sicuramente complesso, ma è in grado di restituire la giusta luce e profondità alle vostre immagini.

04 – Sfondi
Gli sfondi possono essere utilizzati ovviamente come ambientazione per i vostri progetti, ma anche come sistemi alternativi di illuminazione.

05 – Texture
Scopriamo come rivestire i nostri oggetti ed applicare effetti come il bumping e il displacement.

06 – Creare le texture
Creare una texture è piuttosto semplice ed è possibile raggiungere un livello avanzato nella sua definizione e mappatura.

07 – Mappatura texture
Scopriamo le differenze tra le modalità planari, sferiche e cilindriche, variando dimensioni ed allineamenti delle immagini.

08 – Alternative alla mappatura texture
Più è complesso il nostro modello, più sarà necessario modificare la mappatura per adeguarne il rivestimento.

09 – Disturbo
L’effetto Disturbo rientra nella sezione dedicata al bumping e viene utilizzato per creare delle geometrie aggiuntive sulla superficie di un oggetto.

10 – Erba
Vectorworks offre la possibilità di creare erba e prati tramite una mappatura Displacement, che rende l’effetto dei fili di erba come se fossero oggetti 3D modellati singolarmente.

11 – Incandescenza
L’effetto incandescenza viene utilizzato principalmente per simulare tracce luminose, ma può essere usato anche per evidenziare dettagli della scena. Scopriamo anche le differenze con le luci Area.

12 – Stili Renderworks
Ottenere rendering di qualità fotografica rimane un obiettivo sempre piuttosto difficile da raggiungere: nei nostri file sono già inclusi diversi stili di rendering da cui partire per ottenere le vostre immagini.

13 – Caustiche
Chiudiamo questa serie di tutorial con le caustiche, un’opzione solitamente riservata a rendering di interni di alta qualità, che permette di ottenere notevoli effetti fisici di rifrazione della luce.